Miniera del Molliet / sentiero del Joudron



Descrizione

Questa miniera, già sfruttata nel XVII secolo dai certosini per il suo minerale di ferro, la siderite, alimentava i loro alti e bassi forni. La concessione delle estrazioni, acquisita successivamente da parte di numerose società (Leborgne/Guillet/ Vigan, St Chamond e Chabert) e annullata nel 1966 da un decreto ministeriale , divenne proprietà del comune di Arvillard. L’estrazione effettiva fino al 1873 è stimata a 700 tonnellate di minerale. Il settore situato sulla roccia di Belledonne tra micascisti et cargnole del Triassico, di una lunghezza di 400 m circa si ripartisce su 3 livelli. Sentiero di facile accesso segnalato da totem esplicativi sui quali una vignetta permette di descrivere lo sfruttamento di una miniera di ferro (siderite) e di un forno per il minerale ancora visibili e certamente utilizzati dai monaci della Certosa di Saint Hugon.

Mappa
Informazioni
Visita libera
0479255312